Mortadelle

Il più conosciuto salume cotto della tradizione bolognese.

Mortadelle

La mortadella vanta una storia centenaria il suo nome viene fatto risalire addirittura all’epoca romana e rappresenta il più conosciuto salume cotto della tradizione bolognese, con origini storiche risalenti al X VI secolo. Nel corso dei secoli, la ricetta si è modificata: si ottiene da una miscela di carni suine, lardelli di grasso suino cubettato (di gola per i prodotti più pregiati), sale e pepe intero o macinato. Il tutto è triturato molto finemente, insaccato in budelli naturali o sintetici e segue una cottura prolungata che ne esalta aromi e sapori. Il sapore è unico: delicato, non salato.

Da sapere sulle Mortadelle

Perché la Mortadella è di colore rosa?

La Mortadella mantiene il suo colore rosa originario perché non è sottoposta a stagionatura. A seconda del periodo in cui i salumi vengono lasciati ad asciugare all’aria, il loro colore tende ad assumere tonalità meno chiare.

Come è fatta la Mortadella?

Per la produzione della Mortadella possono essere utilizzate carni nazionali ed estere anche mixate tra di loro e si possono distinguere in tagli grassi (lardo, gola, trippini) e tagli magri (spalla, muscoli, triti). Le carni vengono sottoposte ad un processo produttivo in diversi step, che parte dalla macinatura delle carni grasse e magre con lo scopo di eliminare il grasso e unire le due parti di carne. Nell’impastatrice avviene un’aggiunta di aromi e sale per poi seguire con l’insacco che ha la funzione di estrarre aria dalla massa carnea e di dosarla immenendola nell’involucro finale (budello). Dopo la cottura, docciatura (per arrestare il processo di cottura e il raffreddamento), il prodotto sosta a temperatura di 4° per 48h per stabilizzarsi ed uniformarsi. Infine avviene il confezionamento che la maggior parte delle volte è sottovuoto.

Come va conservata la Mortadella?

La Mortadella affettata, una volta aperta, va conservata in frigorifero a max 4° e deve essere ricoperta da pellicola trasparente alimentare.

Per quanto tempo posso tenere la vaschetta aperta in figorifero?

Posso tenere la vaschetta aperta in frigorifero per max 48 ore al fine di conservarne tutto il gusto e le proprietà organolettiche.

Scopri le altre categorie