Salami

Una vasta gamma di specialità tradizionali.

Salami

La secolare tradizione italiana ha creato innumerevoli specialità, che variano per ingredienti, dimensioni e per il tipo di macinatura. Così, ha creato anche diversi sapori, che vanno da quello classico intenso fino a quello piccante e affumicato.

Qual è la differenza tra insaccato e salume?

Dei salumi fanno parte anche gli insaccati. I salumi sono prodotti da carni che subiscono diversi processi di lavorazione in grado di migliorarne la stabilità e conservazione. Nello specifico, gli insaccati sono delle carni che a fine processo produttivo vengono inserite all’interno di un involucro, il budello, che può essere naturale o sintetico.

Come si produce il salame?

Il salame, in origine, veniva prodotto con la carne residua della lavorazione degli altri salumi più pregiati. Le carni “migliori” dalle quali derivava erano spalle e lombo, il lardo o la pancetta, e a seguire tutti i ritagli di secondaria importanza o le rifilature dei tagli più pregiati. Il salame è un insaccato di carne di maiale che viene tritata e aromatizzata, inserita in un budello, e messa a stagionare per alcuni mesi.

Mangiare salame fa ingrassare?

Tutto fa ingrassare se mangiato in quantità eccessive.

Di cosa è fatto il guscio del salame?

Il salame, come tutti gli insaccati, viene inserito all’interno di un budello. La patina bianca che ricopre la parte esterna del salame è data dalle muffe naturali che si creano a seguito della stagionatura.

Scopri le altre categorie